Buongiorno amici! perdonate la latitanza ma è arrivato il periodo della RI-organizzazione del matrimonio e con la continua dieta non riesco a sperimentare quanto vorrei, ma bando alle scuse e parliamo della ricetta di oggi. Le TARTELLETTE alla FRUTTA sono un evergreen della pasticceria italiana. Quanti di voi la domenica comprano i famosi cestini di frutta? sono dei pasticcini che alla fine mettono d’accordo tutti….quasi tutti! Il mio compagno, per esempio, le ha guardate ed è passato oltre invece a casa Poss sono state super apprezzate! Il procedimento è molto semplice, ci sono due preparazioni e il gioco è fatto. Iniziamo dalla crema al limone senza uova e senza latte , che trovo così fresca e facile da preparare. Potete anche preparare la classica crema pasticcera al limone o un’altra crema che vi piace. Una volta pronta lasciatela raffreddare a temperatura ambiente e poi in frigorifero coperta con pellicola alimentare a contatto. Preparate la pasta frolla , fatela riposare in frigorifero per almeno 4 h e una volta stesa con il mattarello (spessore di circa 3-4 mm) su un piano infarinato, tagliate la pasta con uno stampino tondo più grande della cavità dello stampo da muffin o con il classico stampino da tartelletta. Prendete lo stampo da muffin e imburrate e infarinate ogni cavità. Prendete i dischetti di pasta frolla e disponetela all’interno facendo un pò di pressione al centro per far aderire bene i bordi allo stampo. Accendete il forno a 180°. Bucherellate bene la base e lasciate in frigorifero fino a che il forno non arriva a temperatura. Fate cuocere per 15/17 minuti. Una volta pronte lasciatele raffreddare. Nel frattempo lavate e tagliate la frutta, io ho scelto fragole e mirtilli, ma potete optare anche per altra frutta. Personalmente non uso mai banana, mela e pera perché le trovo poco estetiche, ma soprattutto sono frutti che tendono a diventare subito scuri. Versate la crema al limone in una sacca a poche e farcite i gusci di frolla. Decorate con la frutta e servite le tartellette con una spolverata di zucchero a velo! Potete utilizzare anche la gelatina per conservare al meglio la frutta ma se scegliete della frutta che non annerisce e consumate i cestini entro 2 giorni, la potete evitare. Vi consiglio di conservare le tartellette in frigorifero non più di 2 giorni perchè poi la frolla inizierà ad ammorbidirsi e diventare umida e la frutta inizierà ad invecchiare.

Se ti è piaciuta la ricetta e vuoi rifarla e fotografarla, seguimi su Instagram @juls_cooking_with_julia , taggami e condividi la tua creazione con l’hashtag #cookingwithjulia . Entrerai nella mia gallery!

Alla prossima!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.