Buongiorno amici di Cooking! sono andata un pochino in fissa per il curd, cosi dopo quello al limone, e al kiwi ho preparato quello al LAMPONE Il curd, è una crema particolarmente golosa (e calorica) a base di burro, zucchero e, secondo la ricetta classica, succo e scorza di limone, da qui la lemon curd. Una volta pronto, cosa ci possiamo fare con questa crema pazzesca? infilando un cucchiaino direttamente nel barattolo, usarlo per farcire cheesecake, torte, pan di spagna, cupcakes, crostate o spalmarlo sul pane o sulle fette biscottate. Le soluzioni sono davvero infinite e potete provare anche altre varianti, sostituendo i lamponi con i mirtilli, le more o altra frutta dal gusto acidulo. E’ fondamentale cuocere il tutto a bagnomaria, mescolando di continuo e controllando che la crema non prenda mai il bollore. 

RASPBERRY CURD – CREMA O CURD AL LAMPONE

Portata Colazione, Portata principale
Cucina Americana

Ingredienti

  • 250 g di lamponi freschi o surgelati
  • 200 g di zucchero
  • 1 limone (succo)
  • 90 g di burro
  • 3 uova

Istruzioni

  • Mettete i lamponi a cuocere in una piccola casseruola insieme ad un filo d’acqua (se congelati non mettetene troppa perché un po’ ne otterrete dallo scongelamento). Fate sciogliere dolcemente fino a quando si saranno ridotti in purea.
  • Fateli intiepidire a trasferiteli in una ciotola resistente al calore o in un altro pentolino. Aggiungete lo zucchero semolato, il succo di limone (filtrato dai semi), il burro freddo tagliato a cubetti e per ultime le uova mescolando tutti gli ingredienti con una frusta.
  • Fate cuocere a bagnomaria mescolando continuamente, prima con una frusta poi con un cucchiaio di legno, per circa 10 minuti a fuoco moderato o comunque fino a quando la crema si sarà addensata e velerà il dorso di un cucchiaio (la crema non deve mai prendere il bollore, è inoltre fondamentale sorvegliarla per non cuocerla eccessivamente altrimenti questa si straccerà).
  • A questo punto filtratela facendola passare attraverso un colino a maglie fitte per eliminare i semi dei lamponi (questo se volete ottenere una crema liscia e vellutata, se la preferite un po’ più rustica saltate allora questo passaggio). Versatela all’interno di un vasetto pulito e sterilizzato, lasciate raffreddare a temperatura ambiente e poi conservatelo ben chiuso in frigorifero. 
    In questo modo si mantiene per al massimo 10-15 giorni.

Note

*ricetta tratta dal blog Fiordifrolla
*per i vasetti ho utilizzato questi della Weck 

Nei prossimi giorni scoprirete dove ho utilizzato il curd ai lamponi!

Se ti è piaciuta la ricetta e vuoi rifarla e fotografarla, seguimi su Instagram @juls_cooking_with_julia , taggami e condividi la tua creazione con l’hashtag #cookingwithjulia . Entrerai nella mia gallery!

Alla prossima!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Recipe Rating




Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.