Buongiorno amici! Il TIRAMISU’ è sicuramente il dessert più conosciuto al mondo e quello secondo me più goloso. Non è sicuramente un dolce light ma quando vogliamo un dolce, l’ultima cosa a cui pensiamo è la linea. E’ un dolce al cucchiaio che soddisfa molti palati e possiamo preparalo in svariati gusti. Partiamo dal classico tiramisù, quello rigorosamente preparato con i savoiardi , a cui possiamo aggiungere le gocce di cioccolato o pezzi di frutta fresca e renderlo così adatto a tutte le stagioni. Amo particolarmente i savoiardi quindi bando a pavesini e oro saiwa …grazie!  Nel corso degli anni, di prove ne ho fatte e continuò a farle, per esempio il tiramisù al tè matcha è stato una grande sorpresa, delicato e gustoso. Posso concedere qualche cambiamento sulla crema:  per esempio potete sostituire gli albumi con la panna, per avere una consistenza più corposa, ma vi prego non usate quella vegetale! Oppure potete aggiungere, come in questo caso, la crema spalmabile al pistacchio e gustare ogni singolo cucchiaino!! 

TIRAMISU’ AL PISTACCHIO

Portata Dessert
Cucina Italiana
Preparazione 30 minuti
Porzioni 6 ciotoline + 1 vaschetta da 6 porzioni

Ingredienti

  • 5 uova
  • 5 cucchiai di zucchero
  • 500 g di mascarpone
  • 200 g di crema spalmabile al pistacchio
  • 50 g di granella di pistacchio
  • 1 confezione di savoiardi
  • 250 ml di caffè

Istruzioni

  • Preparate il caffè, di solito faccio quattro macchinette e aggiungo mezzo bicchiere di acqua per ridurre l'amaro. Separate gli albumi dai tuorli e montate quest'ultimi con lo zucchero.
  • Unite il mascarpone al composto di uova e zucchero e continuate a montare con le fruste. Aggiungete sempre mescolando la crema al pistacchio.
  • Montate a neve ferma gli albumi e uniteli alla crema di mascarpone mescolando dal basso verso l'alto per non far smontare gli albumi. Prendete una teglia o delle monoporzioni (come in foto), bagnate i savoiardi con il caffè e disponeteli uno dopo l'altro formando una strato, aggiungete uno strato di crema, livellate bene e procedete con il secondo strato di savoiardi e di crema.
  • Riponete in frigo per un paio di ore e prima di servirlo spolverate con della granella di pistacchi.

Siccome le uova non vengono pastorizzate, usate quelle freschissime e conservate il vostro dolce chiuso in un contenitore ermetico in frigo per massimo 2 giorni.

Se ti è piaciuta la ricetta e vuoi rifarla e fotografarla, seguimi su Instagram @juls_cooking_with_julia , taggami e condividi la tua creazione con l’hashtag #cookingwithjulia . Entrerai nella mia gallery!

Alla prossima!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Recipe Rating




Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.