La storia di questa ricetta è molto buffa, perchè fa parte di quella lista di ricette, che ho nel cassetto da tempo ma poi per vari motivi ho sempre lasciato indietro. Vi capita mai di vedere online o su una rivista un dolce o un salato appetitoso e dire domani lo faccio! Beh io lo faccio spesso e questo rende la mia vita in cucina molto complicata, perchè per fare ciò dovrei stare in cucina o almeno a casa h24. Questa cosa mesi fa non era possibile, ora vista la quarantena a causa del Coronavirus ho ripreso quella lista e complice una quantità esagerata di lievito di birra fresco che Gianluca è riuscito a trovarmi al supermercato, ho iniziato a cucinare tutto quello che voglio o almeno i lievitati che ho sempre voluto provare, come il DANUBIO. I miei amici ogni volta che li sento mi dicono…stai sempre a cucinare! spedisci qualcosa anche a noi? ma se tu stai a dieta chi mangia tutto quello che cucini? è vero, a causa delle dieta che sto continuando a fare, anche se abbiamo rimandato il matrimonio, cucino molto ma meno di quanto vorrei! lo so è assurdo ma voi non sapete in un week end quante ricette posso sfornare…bei tempi, quando potevo portare in ufficio, regalare ai vicini o portare alla mia famiglia. Per esempio, le brioche , le treccine di pan brioche o il pane veloce al formaggio , qualche pezzo è andato nel congelatore e magari riscaldato quanto ci veniva voglia. Durante la settimana mangio sano, ho portato l’ufficio a casa e faccio ginnastica (chi l’avrebbe mai detto!?) e così nel week end posso permettermi una pizza o magari un piatto di pasta fatto bene. Per fortuna in questa fase 2 potrò andare dai miei genitori e sicuramente gli porterò qualcosa! Ho già in mente qualcosa 🙂

Danubio dolce

Porzioni 2 teglie da 22 cm di diametro

Ingredienti

  • 700 g di farina manitoba
  • 70 g di burro a temperatura ambiente
  • 8 g di lievito di birra fresco oppure 4 g di lievito di birra secco
  • 190 ml di latte
  • 190 ml di acqua
  • 50 g di zucchero
  • 12 g di sale
  • 1 arancia (la scorza)
  • 1 cucchiaino di miele
  • 1 cucchiaino di estratto di vaniglia

Per la farcia a scelta oppure alternate nelle palline:

  • 1 o più cucchiaini di nutella o crema spalmabile alle nocciole o al cioccolato
  • 1 o più cucchiaini di marmellata

Per spennellare

  • 1 tuorlo
  • 2 cucchiai di latte

Istruzioni

  • Preparate l’infuso di aromi. Mescolate bene in una ciotolina la buccia d’arancia, la vaniglia e il miele. Lasciate marinare a temperatura ambiente per almeno 1 h meglio se l’infuso lo preparate il giorno prima, sarà più profumato.
  • Preparate il lievitino con 95 g di farina, il lievito, 50 g di acqua e 50 g di latte. Mescolate con un cucchiaio di legno o una forchetta fino ad ottenere una pastella. Coprite con una pellicola e lasciate lievitare in forno spento per 1 h e 30 minuti.
  • Al lievitino aggiungete la restante farina, lo zucchero, l’acqua, il latte e gli aromi. Fate fare un paio di giri alla planetaria, a velocità media, amalgamate bene con il gancio a foglia, l’impasto risulterà abbastanza compatto e facile da gestire.
  • Proseguite ad impastare fino ad ottenere un impasto che si aggrappa alla foglia e si stacca dalle pareti della ciotola. A questo punto cambiate il gancio con quello ad uncino e iniziate ad incordare, aggiungendo il burro a piccoli pezzettini e lasciate lavorare la macchina a velocità medio – alta. Aggiungete il pezzetto di burro successivo, solo quando il primo è ben assorbito e proseguite in questo modo fino ad esaurimento burro. Di tanto in tanto spegnete la planetaria e con un cucchiaio di legno portate l’impasto al centro della ciotola. Aggiungete il sale e lasciate assorbire completamente. L’impasto finale deve risultare liscio, gonfio che si stacca dalle pareti della planetaria.
  • Coprite l’impasto con una pellicola e lasciate lievitare per 4 h in forno spento ma con la luce accesa. Rovesciate l’impasto su un piano di lavoro e staccate dei pezzetti da 40 g ciascuno.
  • Appiattite ogni pezzetto d’impasto come per realizzare una pizzetta. Aggiungete al centro un cucchiaino di Nutella o marmellata. Tirate i lati e richiudeteli verso il centro con un pizzico. Rovesciate la pallina in modo che la superficie liscia punti verso l’alto, lisciate la superficie della pallina, pirlandola sul piano di lavoro ossia portandola verso il vostro ventre con il palmo della mano.
  • Imburrate una teglia grande da 30 cm oppure realizzate 2 teglie da 22 cm e adagiatevi le palline a pochi millimetri di distanza le une dalle altre. Lasciate lievitare il danubio dolce nel forno spento ma con la luce accesa fino al raddoppio. Le palline si saranno unite e raggiunto il bordo dello stampo. Accendete il forno a a 180° per 30 minuti se avete realizzato la versione grande (30 cm) altrimenti cuocete per 20 minuti quelli piccoli (22 cm).
  • Spennellate la superficie del danubio con il tuorlo e latte sbattuti insieme e infornate. Vale sempre la prova stecchino prima di tirarlo fuori. Minuto in più o meno di cottura, dipende da forno a forno. Sfornate e lasciate intiepidire in teglia per almeno 15 minuti.

Note

*ricetta tratta e modificata dal blog Tavolartegusto di Simona Mirto 

Il DANUBIO DOLCE si conserva per 3/4 giorni coperto con la pellicola trasparente. Presto vedrete sul blog anche la versione salata!

Se ti è piaciuta la ricetta e vuoi rifarla e fotografarla, seguimi su Instagram @juls_cooking_with_julia , taggami e condividi la tua creazione con l’hashtag #cookingwithjulia . Entrerai nella mia gallery!

1 commento


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Recipe Rating




Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.