Cari lettori di Cooking, ecco finalmente la ricetta che in questo mese di gennaio ho fatto e rifatto più volte! Chi mi segue su Instagram già sa (@juls_cooking_with_julia) . Questa è la MOUSSE AI TRE CIOCCOLATI, inutile dirvi la bontà di questa torta mousse e lo ridico è online … capite la mia gioia!!?? Di solito le ricette che faccio e rifaccio vanno finire sul blog dopo anni ma questa ricetta non poteva aspettare in un archivio.

Visto che siamo quasi a SAN VALENTINO direi che questa mousse al cioccolato è perfetta!

Vi lascio alla ricetta, non fatevi intimorire dalla lunghezza del procedimento, è un dolce molto semplice ma che ha bisogno di pazienza.

Mousse ai tre cioccolati

La mousse ai tre cioccolati è una ricetta molto semplice ma ha tanti passaggi. Vi consiglio di avere pazienza e di munirvi di un anello in acciaio per torte o semifreddi da 24 cm di diametro e una bobina di nastro acetato.
Preparazione 4 minuti
Tempo totale 4 minuti
Porzioni 12 porzioni

Ingredienti

Per la pasta biscotto al cacao

  • 150 g di albume circa 4 uova
  • 60/70 g di tuorlo circa 4 uova
  • 100 g di zucchero bianco
  • 30 g di farina
  • 20 g di cacao amaro
  • 50 ml di olio di semi di girasole
  • 1 pizzico di sale

Per la mousse al cioccolato fondente

  • 150 g di latte
  • 6 g di gelatina in fogli (vi consiglio Pan degli angeli)
  • 180 g di cioccolato fondente
  • 200 ml di panna da montare fresca (no vegetale)
  • 1 pizzico di sale

Per la mousse al cioccolato al latte

  • 150 g di latte
  • 6 g di gelatina in fogli (vi consiglio Pan degli angeli)
  • 180 g di cioccolato al latte
  • 200 ml di panna da montare fresca (no vegetale)
  • 1 pizzico di sale

Per la mousse al cioccolato bianco

  • 150 g di latte
  • 8 g di gelatina in fogli (vi consiglio Pan degli angeli)
  • 200 g di cioccolato bianco
  • 200 ml di panna da montare fresca (no vegetale )
  • 1 pizzico di sale

Istruzioni

  • Iniziate preparando la pasta biscotto al cacao: in una planetaria, o con le fruste elettriche, montate albume, zucchero e pizzico di sale fino ad ottenere un composto montato. Aggiungete i tuorli al composto montato e mescolate sempre con le fruste elettriche per qualche secondo fino ad incorporarli. Setacciate farina e cacao e aggiungeteli al composto montato, mescolandolo delicatamente a mano, con una spatola dall’alto verso il basso. Pesate direttamente dentro la ciotola l’olio di semi e mescolate anch’esso delicatamente a mano con una spatola dall’alto verso il basso. Fate aderire un foglio di carta forno, tagliato su misura, sul fondo della teglia da forno. Per far rimanere il foglio di carta forno piatto e non farlo muovere, sporcate la base della teglia con un pochino di burro o olio. Versate tutto il composto e, con l’aiuto di una spatola o di un cucchiaio, distribuitelo in modo omogeneo, avendo cura di far rimanere l’impasto uniforme e dello stesso spessore in tutti i punti della teglia. Cuocete in forno statico a 190° per circa 9 minuti, nel ripiano in mezzo del forno. Mentre il dolce è in forno, preparate un canovaccio pulito bagnato sotto l’acqua e strizzato il più possibile. Appena sfornerete il dolce, ribaltarlo sul tavolo sopra il canovaccio umido, togliete delicatamente la carta da forno che resterà attaccata alla base e coprite completamente con la pellicola. Lasciare raffreddare in questo modo, per 5-10 minuti, la pasta biscotto; successivamente togliere la pellicola e il panno umido e trasferire la pasta biscotto su un foglio di carta forno. Ricavate dalla base al cacao un disco della misura della base della torta, aiutandovi con l’anello della tortiera. In un vassoio o un piatto più grande del vostro anello, disponete l'anello e all'interno fate aderire una striscia di nastro acetato che coprirà tutto il diametro. Infine appoggiate sul fondo la base al cacao.
  • Adesso potete preparare la prima mousse, quella al cioccolato FONDENTE: mettete a bagno in acqua ben fredda la colla di pesce fino a che si sarà ammorbidita. Portate a bollore il latte e il pizzico di sale. Togliete la colla di pesce dall’acqua, strizzatela, asciugatela per bene e scioglietela nel latte bollente. Tritate molto finemente il cioccolato fondente e mettetelo in una terrina. Versate il composto caldo di latte e colla di pesce sopra il cioccolato tritato, mescolate bene fino a scioglierlo completamente. Lasciate raffreddare il composto fino a che raggiungerà una temperatura ambiente tendente al tiepido. A questo punto montate la panna, ma non eccessivamente, fino ad ottenere una consistenza semi-montata. Aggiungete la panna montata nel composto di cioccolato, mescolando delicatamente dall’alto verso il basso, per far si che non si smonti. Versate la mousse appena preparata nella tortiera, sopra la base al cacao, livellate con cura e in modo omogeneo. Mettete in frigorifero fino a che la mousse non si sarà ben addensata e indurita (circa 45 minuti) dopo di che procedere con il secondo strato.
  • Preparate la seconda mousse, quella al cioccolato AL LATTE: mettete a bagno in acqua ben fredda la colla di pesce fino a che si sarà ammorbidita. Portate a bollore il latte e il pizzico di sale. Togliete la colla di pesce dall’acqua, strizzatela, asciugatela per bene e scioglietela nel latte bollente. Tritate molto finemente il cioccolato al latte e mettetelo in una terrina. Versate il composto caldo di latte e colla di pesce sopra il cioccolato tritato, mescolate bene fino a scioglierlo completamente. Lasciate raffreddare il composto fino a che raggiungerà una temperatura ambiente tendente al tiepido. A questo punto montate la panna, ma non eccessivamente, fino ad ottenere una consistenza semi-montata. Aggiungete la panna montata nel composto di cioccolato, mescolando delicatamente dall’alto verso il basso, per far si che non si smonti. Versate la mousse appena preparata nella tortiera, sopra lo strato fondente, livellate con cura e in modo omogeneo. Mettete in frigorifero fino a che la mousse non si sarà ben addensata e indurita (circa 45 minuti) dopo di che procedere con il terzo e ultimo strato.
  • Preparate l'ultima mousse, quella al cioccolato BIANCO: mettete a bagno in acqua ben fredda la colla di pesce fino a che si sarà ammorbidita. Portate a bollore il latte e il pizzico di sale. Togliete la colla di pesce dall’acqua, strizzatela, asciugatela per bene e scioglietela nel latte bollente. Tritate molto finemente il cioccolato bianco e mettetelo in una terrina. Versate il composto caldo di latte e colla di pesce sopra il cioccolato tritato, mescolate bene fino a scioglierlo completamente. Lasciate raffreddare il composto fino a che raggiungerà una temperatura ambiente tendente al tiepido. A questo punto montate la panna, ma non eccessivamente, fino ad ottenere una consistenza semi-montata. Aggiungete la panna montata nel composto di cioccolato, mescolando delicatamente dall’alto verso il basso, per far si che non si smonti. Versate la mousse appena preparata nella tortiera, sopra lo strato al latte, livellate con cura e in modo omogeneo. Mettete in frigorifero fino a che la mousse non si sarà ben addensata e indurita (circa 45 minuti).
  • Togliete l'anello di acciaio e con delicatezza anche il nastro di acetato, quest'ultimo vi aiuterà ad avere le pareti della mousse perfettamente lisce.
  • Per la decorazione io ho scelto della frutta fresca, delle scaglie di cioccolato, meringhette e piccoli amaretti.

Note

*La torta ai tre cioccolati può essere conservata per 3-4 giorni in frigorifero coperta da un copri torta, oppure da un velo di pellicola.
*Potete anche decidere di congelare la torta o, ancor meglio, porzioni di torta, facendola scongelare lentamente in frigorifero quando desiderate mangiarla.
*Potete acquistare l'anello per torte qui e la bobina di acetato da inserire nell'anello qui
 

Se ti è piaciuta la ricetta e vuoi rifarla e fotografarla, seguimi su Instagram @juls_cooking_with_julia , taggami e condividi la tua creazione con l’hashtag #cookingwithjulia . Entrerai nella mia gallery!

Alla prossima!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Recipe Rating




Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.