Buongiorno amici! finalmente sono riuscita a preparare i ricciarelli, sono anni che mi riprometto di farli, perchè li adoro, la loro consistenza morbida, il sapore delle mandorle e la quantità esagerata di zucchero a velo fanno proprio NATALE! Non conoscendo la ricetta, pensavo fossero complicati e invece sono veramente semplici baste seguire delle minime indicazioni. Vi consiglio di comprare delle buone mandorle, quelle di Avola sono le più indicate. Se utilizzate il mixer per tritarle, fatelo ad intervalli, così non scalderete le lame e le mandorle non rilasceranno il proprio olio. Il riposo in frigo è fondamentale se volete ottenere dei ricciarelli degni di questo nome.

Ricciarelli

Ingredienti

  • 500 g di mandorle tritate o farina di mandorle
  • 450 g di zucchero bianco
  • 100 g di albume
  • 1 arancia (la scorza)
  • 1 limone (la scorza)
  • 1 bacca di vaniglia
  • 300 g di zucchero a velo

Istruzioni

  • Riducete le mandorle in farina, mescolatele con lo zucchero bianco e versatele sulla spianatoia. Fate la fontana e al centro versate gli albumi leggermente sbattuti. Unite le scorze degli agrumi e i semini di vaniglia, iniziate ad amalgamare con una forchetta e poi impastate fino ad avere un panetto compatto ma ancora leggermente appiccicoso. Avvolgetelo nella pellicola alimentare e fatelo riposare in frigorifero per almeno 2 giorni, mi raccomando!
  • Trascorso questo tempo, spolverate la spianatoia con abbondante zucchero a velo e versate il resto dello zucchero in una larga ciotola. Dividete il panetto in pezzetti. Rotolate ogni pezzetto in modo da ottenere dei cilindri di circa 4 cm di diametro. Schiacciateli leggermente con il palmo della mano e con un taglia pasta ricavate delle losanghe lunghe al massimo 6 cm. Prendete i dolcetti fra le mani e dategli una forma ovale, poi rotolate ognuno nella ciotola con lo zucchero a velo, ricoprendoli abbondantemente.
  • Adagiate i ricciarelli su una teglia foderata con carta da forno e cuocete in forno preriscaldato a 200° per 6/8 minuti. Non appena si saranno formate le crepe, sfornate e lasciate raffreddare bene.

Note

*ricetta tratta e modificata dal blog Andante con gusto

Con questa ricetta ne vengono più di due teglie e spariranno un batter d’occhio!

Se ti è piaciuta la ricetta e vuoi rifarla e fotografarla, seguimi su Instagram @juls_cooking_with_julia , taggami e condividi la tua creazione con l’hashtag #cookingwithjulia . Entrerai nella mia gallery!

Alla prossima!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Recipe Rating




Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.