Buongiorno amici, siamo di nuovo all’appuntamento mensile dello scambio ricette tra Bloggalline, questa volta la mia compagna di avventura è Deborah Baviera del blog Latte e Menta , dove traspare la passione per cose buone e sane! Ho scelto di preparare i baci di dama. Un dolce che ancora non era presente nel mio blog. I baci di dama sono originari del Piemonte, più precisamente della città di Tortona e vengono chiamati in questo modo perché la loro forma è composta da due semisfere che si congiungono proprio come due bocche in un bacio.

La ricetta originale tortonese dei baci di dama prevedeva l’uso delle mandorle, anche se nel limitrofo cuneese venivano prodotti con le nocciole delle Langhe, frutta più economica e meno sofisticata delle mandorle, che all’epoca aveva dei costi elevatissimi.

Baci di dama con crema fondente

Preparazione 20 minuti
Cottura 15 minuti
Tempo totale 36 minuti

Ingredienti

  • 250 g farina
  • 120 g nocciole tritate o farina di nocciole
  • 120 g zucchero bianco
  • 1 uovo
  • 190 g burro a temperatura ambiente
  • 1 pizzico sale
  • crema spalmabile al cioccolato fondente

Istruzioni

  • Nella ciotola della planetaria mescolate la farina, le nocciole tritate e lo zucchero bianco. In un'altra ciotola sbattete l'uovo con un pizzico di sale. Inserite il gancio a foglia e azionate la planetaria, aggiungete il burro morbido a pezzi al composto e mescolate per pochi minuti. Versate l'uovo sbattuto e continuate ad impastare fino ad ottenere un impasto che si stacca dalle pareti della ciotola. Con le mani formate una palla, copritela con la pellicola trasparente e fate riposare in frigorifero per 1 ora, meglio anche una notte.
  • Accendete il forno in modalità statico a 180°, estraete il panetto dal frigo e cominciate a formare delle palline della grandezza di un chicco di uva. Disponeteli su una teglia ricoperta di carta forno e fate una leggera pressione per appiattirli. Infornate sempre a 180° per 20 minuti. Lasciateli raffreddare prima di farcirli con la crema al cioccolato, perché sennò la crema tenderà a sciogliersi. Farcite i baci di dama con poca crema, in modo che non fuoriesca troppo dai bordi e serviteli.

Note

*Potete preparare questo impasto anche a mano senza l'uso della planetaria, impastando bene dopo inserimento del burro;
*Potete utilizzare anche la farina di nocciole;
*Vi consiglio di preparare l'impasto la sera e infornare il giorno successivo se avete tempo, sennò anche in questo modo avrete un buon risultato;

Se ti è piaciuta la ricetta e vuoi rifarla e fotografarla, seguimi su Instagram @juls_cooking_with_julia , taggami e condividi la tua creazione con l’hashtag #cookingwithjulia . Entrerai nella mia gallery!

Alla prossima!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Recipe Rating




Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.