Ciao amici, devo ancora riprendermi dal weekend, passato con le mie amiche Bloggalline a Firenze, nella splendida villa il Poggiale, ci siamo ritrovate in questa bellissima valle nel Chianti per stare insieme, per parlare di nuovi progetti e anche per conoscerci, perchè alla fine siamo tante e ad ogni raduno è bellissimo scoprire e conoscere altre bloggers, è un emozione che non posso spiegarvi.
Quest’oggi torna la rubrica #Christmasfood e vi propongo un alternativa al classico cotechino con le lenticchie. Lo avevo già preparato l’anno scorso ma purtroppo non sono riuscita a condividerlo in tempo con voi in tempo. E’ una ricetta molto semplice ma di grande effetto, se volete potete creare una velo a base di lenticchie e adagiarci sopra la fettina di cotechino oppure servirlo da solo.
Vi occorre:
300 g di pasta di ricotta
4/5 foglie di cavolo nero
180 g di prosciutto crudo
1 cotechino
1 uovo
Ingredienti per la pasta:
175 g di burro a temperatura ambiente
300 g di farina
250 g di ricotta
Procedimento: Su una spianatoia formare con la farina una fontana e mettere al centro i pezzetti di burro e la ricotta, cominciare ad impastare fino a creare un impasto liscio ed omogeneo. Formare una palla e far riposare la pasta 30 minuti in frigo. Lessare le foglie di cavolo nero e tenerle da parte. Cuocere come da indicazioni il cotechino, spellarlo e metterlo da parte. Accendere il forno a 180°. Stendere la pasta sulla spianatoia, adagiare le foglie di cavolo nero e le fettine di prosciutto. Aggiungere il cotechino cotto e arrotolare la pasta sul cotechino facendo attenzione a non far fuoriuscire la verdura e il prosciutto. Decorare con delle stelline di pasta, spennellare con l’uovo sbattuto e infornare per 15/20 minuti.

Se vi siete persi le ricette precedenti ecco per la rubrica #ChristmasFood e #ChristmasGift:
Torciglione di frutta secca di nonna Maria
Panna cotta alla mela&cannella con mele caramellate
Mini muffin al limone  
Biscotti di frolla da attaccare all’albero 

Alla prossima e bon appettit!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.