Eccomi tra poco è Pasqua e senza nemmeno rendermi conto preparo la pastiera, l’ho scoperta e devo dire che mi piace tanto! l’anno scorso avevo preparato la classica e ho provato a rifarla con le gocce di cioccolato, ma poi non ero riuscita a postarla in tempo. Per chi è amante della pastiera, delle crostate con la ricotta ma non dei candidi questa è perfetta! Visto che oggi sono in vena avrete un passo passo semplicissimo!!

Ingredienti per la pasta frolla di Ernst Knam: 
   per uno stampo da 24 cm e 4 crostatine:
250 g di burro a temperatura ambiente
250 g di zucchero semolato bianco
2 uovo
1/2 cucchiaino di sale
1 stecca di vaniglia o la scorza di un limone o arancia

Procedimento: in una planetaria con gancio, impastate il burro con lo zucchero e la scorza grattugiata di limone. Unite l’uovo, la farina e il sale. Impastate e formate una panetto, avvolgete nella pellicola trasparente e fate riposare in frigo per 3 ore. Stendete la pasta frolla sulla spianatoia e foderate lo stampo tondo a cerniera con i bordi alti.

Ingredienti per il ripieno della pastiera:
1/2 scatola di grano precotto
50 g di latte e 20 g di burro
250 g di ricotta
130 g di zucchero
3 tuorli + 3 albumi
2/3 gocce di estratto di fiori d’arancio
2 limoni
2 cucchiaini di arancia candita
80 g di cioccolato fondente
 Sciogliete in un pentolino il grano con il burro e il latte e metterlo da parte.
 Setacciate la ricotta e unitela allo zucchero, mescolando con una frusta.
Aggiungere una alla volta i tre tuorli d’uovo.
 
Unire gli altri ingredienti: la scorza grattugiata dei limoni, i fiori d’arancioe i semi della bacca di vaniglia.
 
Unite il grano cotto al composto di ricotta e il cioccolato tritato. Infine
gli albumi montati a neve e mescolate sempre dal basso verso l’alto.
Accendete il forno a 180°, versate il ripieno nel guscio di pasta frolla e completate con le strisce di pasta (mi raccomando 7)
Infornate la pastiera a 160° per 60/70 minuti.
                         Se vi avanza impasto e ripieno potete fare delle mini pastiere e cuocerle per 45 minuti a 160°
 
Alla prossima e bon appetit!!

15 commenti

  1. Giulia buongiorno! Io da buona napoletana apprezzo molto la tua ricetta della pastiera. Anche io non amo la frutta candita e quindi alcune le preparo con il cioccolato. E' un dolce buonissimo e profumato. Complimenti
    Patrizia di Cucina con Dede

  2. Adoro la pastiera, e più giorni riposa, e più diventa buona 🙂 La tua ha un aspetto super 🙂 Ti abbraccio

  3. Vedere questa delizia nell'ora della merenda e non poterne assaggiare nemmeno una fettina è davvero un ingiustizia! Complimenti
    a presto,
    Monica

  4. carissima <3
    Adoro la pastiera ma non me la sono mai preparata perché in casa purtroppo non l'apprezzano tutti 🙁 ma perché mi dico visto che è squisita! La tua versione con gocce di cioccolato potrebbe essere il giusto compromesso. Ottima versione, complimenti!!
    un bacione grandissimo




Rispondi a Massimo Frattarelli Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.