L’estate sta finendo ma ho ancora voglia di piatti estivi e il cous cous è uno di quelli!
Dopo aver fatto il classico con le verdure, ne  era rimasta una grande quantità ancora da condire, quindi ho  “riciclato” il cous cous e ho fatto delle polpette che avevo visto in vari blog e mi ispiravano tanto:
Ingredienti per 4 persone:
250 g cous cous
270 ml circa di acqua
2 noci di burro
2 cucchiai di olio evo
2 pomodori non molto maturi
150 g di emmenthal
2 fette di pane raffermo
2 tuorli
farina di mais
olio di semi di girasole qb
per la salsa agrodolce:
4 cucchiai di yogurt bianco
1/2 cipolla bianca
sale
olio evo
prezzemolo
erba cipollina
menta
1 cucchiaio di salsa di senape
Procedimento:
Iniziate a preparare il couscous mettendo l’acqua in una pentola larga e capiente, portatela ad ebollizione, poi versatevi un cucchiaino di sale aggiungete il couscous, due cucchiai di olio, mescolate e poi spegnete il fuoco. Livellate bene il couscous con un cucchiaio e lasciate riposare 2 minuti in modo che la semola assorba l’acqua.
Trascorso il tempo necessario, aggiungete due noci di burro, fate cuocere dolcemente per altri 2 minuti, poi spegnete il fuoco e, servendovi di una forchetta, sgranate bene il couscous che lascerete da parte a raffreddare (meglio preparalo il giorno prima).
Tagliare a dadini pomodorini ed emmenthal e aggiungerli al cous cous freddo insieme al pane raffermo che precedentemente si è ammorbidito nel latte e infine i tuorli d’uovo e impastare il tutto.
Mettere a scaldare l’olio di semi in una padella dai bordi alti.
Formare delle palline, passarle nella farina di mais e friggerle nell’olio (basteranno pochi minuti), scolarle su fogli di carta assorbente e sono pronte.
Per la salsa unire in un contenitore dai bordi alti, tutti gli ingredienti e le spezie sminuzzate ed utilizzando il minipimer emulsionare fino a che il composto non risulti omogeneo e senza grumi.
che ne dite???
Alla prossima e Bon Appetit!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.